fbpx
Status Attuale
Not Enrolled
Prezzo
Gratis

I BIAS cognitivi: come affrontare gli errori sistematici di giudizio e di decisione

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Il corso illustra cosa sono i BIAS cognitivi e come affrontare gli errori sistematici di giudizio e di decisione. Gli studi sulle distorsioni cognitive, condotti in particolare da A. Tversky e D. Kahnemann (Premio Nobel per l’economia nel 2002) prevalentemente nell’ambito delle decisioni prese in condizioni di incertezza, hanno messo in rilievo la “limitata razionalità” degli esseri umani, tendenti molto spesso a farsi ingannare nei ragionamenti sulla base di “scorciatoie mentali” comode ma spesso fallaci. Insegnanti e studenti non sfuggono a queste “trappole” e commettono spesso errori di giudizio e di ragionamento nei tantissimi problemi “aperti” e complessi che si trovano ad affrontare ogni giorno. Occorre insomma, per i docenti, formarsi (e formare i propri studenti) a riconoscere questi bias cognitivi e a limitarne gli effetti per una più razionale ed efficace presa di decisioni nelle varie situazioni della vita. Il cambio di abitudini determinato dalla pandemia e il carico emotivo aggiuntivo che tale situazione determina, può generare ulteriori elementi di criticità in tal senso.

 

Punti tematici
  • Sistema 1 e Sistema 2: caratteristiche e funzioni
  • Sistema 1 ed effetto priming: la preattivazione automatica delle risposte agli stimoli successivi
  • Sistema 2 sotto sforzo ed entrata in azione del Sistema 1: la “deplezione dell’io” ed il rapporto fra tensione cognitiva e fluidità cognitiva
  • Bias, illusioni, fallacie
  • L’avversione alla perdita
  • Bias ottimistico e di regressione verso la media, Bystander effect
  • Esempi di percorsi didattici
Obiettivi
  • Effettuare un’analisi dei processi decisionali e dei condizionamenti causati dai bias cognitivi in tutti gli ambiti della vita, in particolare in quello scolastico
  • Comprendere le caratteristiche e gli effetti dei vari errori sistematici
  • Riconoscere i segnali di attivazione di bias nel proprio ragionamento nella presa di decisioni di fronte a tipici problemi aperti e in condizioni di incertezza, segnatamente in ambito scolastico
  • Imparare ad utilizzare questi principi per aiutare gli studenti a ragionare meglio nelle varie situazioni di vita
  • Collegare questi principi e dinamiche alla formazione civile e all’educazione socioemotiva degli studenti
Mappatura competenze
  • Capacità di individuare i bias cognitivi in gioco nelle varie situazioni di giudizio, valutazione o discriminazione nella presa di decisioni in situazioni di incertezza
  • Capacità di riflettere sulle dinamiche cognitive ed emotive che favoriscono gli errori sistematici in rapporto alle situazioni specifiche di decisione
  • Capacità di strutturare percorsi di apprendimento e formazione finalizzati allo sviluppo di competenze metacognitive e autoriflessive negli studenti in merito alla presa di decisioni in situazioni di incertezza (problemi aperti), sulla base delle tipologie di bias note

“Progettare una scuola nuova” è un progetto ideato e  realizzato dalla Casa editrice La Tecnica della Scuola.

La Tecnica della Scuola © 1998-2020 – P.IVA 02204360875

Scopri i nostri siti:
tecnicadellascuola.it
corsi.tecnicadellascuola.it

La Casa Editrice La Tecnica della Scuola è ente accreditato dal Ministero dell’Istruzione per la formazione del personale della scuola (prot. n. AOODGPER/6834/2012) adeguato ai sensi della direttiva ministeriale n. 90/2003 adeguato ai sensi della Direttiva n. 170/2016. A fine corso viene rilasciato l’attestato di partecipazione.